BMW F 700 E 800 GS

Sono leggere, agili ed estremamente maneggevoli le rinnovate enduro F 700 GS e F 800 GS.

Ottime per il fuoristrada, un riferimento per districarsi nel traffico urbano e con molteplici possibilità di personalizzazione.

Sicuri che sia ancora il caso di chiamarle “le piccole GS”?

Le campagne pubblicitarie di BMW Motorrad lasciano sempre il segno perché attraggono l’attenzione con creatività e divertimento. Ricordate quando nel 2007 fu lanciata sul mercato la prima serie delle F 650 e F 800 GS, le prime enduro di media cilindrata che affiancarono la grandi GS?

Che fossero avvitate sulla molla di un parco giochi o facessero lo slalom fra le bandierine piantate sull’asfalto, comunicavano con efficacia il dna di enduro stradale facile da approcciare e pensata anche per la guida di tutti i giorni, senza abbandonare la vocazione per l’avventura.

Nel corso degli anni la famiglia si è evoluta, la 650 è diventata 700 e con la sorella F 800 GS si conferma una coppia di enduro stradale da indossare come una buona giacca tecnica. Facile facile la prima, adatta a chi vuole provare qualcosa di più forte l’altra.

I punti forti della F 700 GS restano il motore bicilindrico frontemarcia raffreddato da 798 cc, da 77 Nm di coppia massima.

Cioè quanto basta per divertirsi in offroad o sul misto stretto di una strada di montagna, come per affrontare in souplesse il continuo apri-chiudi delle strade cittadine. Lontana dagli eccessi, la grande facilità di utilizzo rende la F 700 GS particolarmente consigliabile ai principianti e alle donne, anche perché è disponibile in versione depotenziata a 48 cavalli per i possessori di patente A2.

Svariate le possibilità di variare l’altezza di guida fra 765 e 860 millimetri, grazie alle quattro selle disponibili, più una versione optional ribassata. Per il 2016 la F 700 GS è diventata ancora più attraente con il nuovo logo GS, la sella bicolore a contrasto e i nuovi fianchetti laterali con finitura a effetto alluminio.

Stessa cilindrata, ma più coppia (83 Nm) e potenza (85 cavalli) dal twin verticale della F 800 GS, che rispetto alla sorellina vanta anche la possibilità di configurare il sistema ABS, di serie, e il controllo di trazione ASC, in optional, in modo specifico per la guida in fuoristrada.

La F 800 GS si distingue anche per il design grintoso e raffinato, con la cover del radiatore in finitura alluminio, la possibilità di personalizzare l’abbinamento dei colori del telaio e della carrozzeria con un’azzeccata serie di accessori.

Addio alle moto tutte uguali: all’opzione di base, la F 700 GS e F 800 GS aggiungono due configurazioni di Style che ridisegnano l’estetica dello chassis, di ammortizzatore, sella e accessori. Divertitevi a scegliere la configurazione preferita sul sito www.bmw-motorrad.it